DISTURBO DA RUMINAZIONE

 

 

Anche detto mericismo, il Disturbo da Ruminazione, si caratterizza per il continuativo rigurgito del cibo per almeno 1 mese. Di solito è un comportamento quotidiano. Il cibo, prima ingerito, anche parzialmente digerito, viene rigurgitato in bocca, può essere poi rimasticato, ringoiato o sputato, senza nausea o disgusto o conati di vomito.La funzione del comportamento appare autoconsolatoria e di autostimolazione. Per la diagnosi di mericismo è necessaria l’esclusione di condizioni gastrointestinali associate quali il reflusso gastroesofageo, stenosi del piloro, gastroparesi, ernia itale o il decorso di altri disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, dove il rigurgito con eliminazione sono una modalità di smaltimento delle calorie ingerite.

L’esordio è lungo l’intero arco della vita soprattutto in soggetti con disabilità intellettiva; in questo caso viene apposta la diagnosi di disturbo da ruminazione solamente in presenza di un quadro clinico importante, come anche in comorbilità di un altro disturbo mentale. In età infantile compare solitamente fra i 3 e 12 mesi, andando frequentemente incontro a remissione spontanea; si manifesta con l’incapacità di raggiungere gli aumenti di peso previsti; rara è la malnutrizione grave.

Il decorso può essere episodico o continuativo. I soggetti affetti da questo disturbo rigurgitano il cibo ripetutamente dopo aver mangiato, normalmente tutti i giorni. Possono non presentare nausea e non avere conati di vomito involontari. Il soggetto può rimasticare il cibo rigurgitato, quindi sputarlo o inghiottirlo di nuovo. Alcuni soggetti con disturbo da ruminazione sono consapevoli che il comportamento socialmente inaccettabile e cercano di dissimularlo o di occultarlo. Infatti, alcune persone  evitano di mangiare in pubblico e non mangiano prima di lavorare o di svolgere un’attività sociale, in modo da non dover rigurgitare davanti ad altri.

Tra le  principali cause  del disturbo da Ruminazione vi sono;

  • Problemi psicosociali come una scarsa stimolazione ambientale
  • L’ abbandono
  • Eventi di vita stressanti
  • Relazione genitori-bambino

 I principali sintomi  del disturbo da Ruminazione  sono;

  • Erosione indotta dagli acidi dell’esofago e dello stomaco
  • Alitosi
  • Malnutrizione
  • Grave perdita di peso
  • Appetito inestinguibile
  • Dolore addominale
  • Erosione dello smalto dentale (causato dal rigurgito)

 

 Comportamenti più comuni messi in atto  dal soggetto affetto da disturbo da Ruminazione per mascherare la sua patologia ;

  • Mettersi una mano davanti la bocca;
  • Tossire;
  • Evitare di mangiare in pubblico;
  • Evitare di assumere cibo prima di un’attività sociale;
  • Evitare la colazione (paura di poter vomitare al lavoro).

 

Diagnosi di disturbo da Ruminazione; I criteri di riferimento per diagnosticare  disturbo da Pica citati dal DSM5 (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fifth Edition) sono i seguenti:

A  Ripetuto rigurgito di cibo per un periodo di almeno 1 mese. Il cibo rigurgitato può essere rimasticato, ringoiato o sputato.

B  Il rigurgito ripetuto non è attribuibile a una condizione gastrointestinale associata o a un’altra condizione medica (per es., reflusso gastroesofageo, stenosi del piloro)

C  il disturbo dell’alimentazione non si manifesta esclusivamente durante il decorso di anoressia nervosa, bulimia nervosa, disturbo da binge-eating o disturbo evitante/restrittivo dell’assunzione di cibo.

D  Se i sintomi si manifestano nel contesto di un altro disturbo mentale (per es., disabilità intellettiva – disturbo dello sviluppo intellettivo – o altro disturbo del neurosviluppo) sono sufficientemente gravi da giustificare ulteriore attenzione clinica.

Contattaci

Per info o per appuntamento, scrivici!

Indirizzo

Ricevo a Formia

Apri chat
Ciao, se hai bisogno di informazioni, non esitare a contattarmi!