DISTURBI DELL’ORGASMO MASCHILE


La caratteristica fondamentale del disturbo dell’Orgasmo maschile è un persistente o ricorrente ritardo, o assenza dell’orgasmo, dopo una fase di normale eccitazione e nell’ambito di una attività’ sessuale che, tenendo conto dell’età’ del soggetto, può’ giudicarsi adeguata per localizzazione, intensità’ e durata
Se il disturbo è sempre stato presente fin dall’inizio dell’attività’ sessuale, lo definiamo primario o permanente, se invece interviene a un certo punto della vita sessuale, secondario o acquisito.

Il disturbo dell’ Orgasmo maschile può essere descritto come;

  • Generalizzato se è presente in tutte le situazioni, cioè masturbazione, rapporto sessuale, ecc.
  • Situazionale se è invece presente in alcune situazioni e non in altre.

Nel caso in cui   c’è assenza dell’orgasmo sia  primaria che generalizzata, gli individui rientrano nella categoria  di uomini  che non hanno mai sperimentato un orgasmo nella loro vita, pur ricercando e ottenendo, attraverso la masturbazione o un rapporto sessuale, una stimolazione che sarebbe normalmente adeguata a produrlo. La forma  piu’ comune di disturbo dell’Orgasmo maschile è quella situazionale in cui, in genere, si può raggiungere l’orgasmo masturbandosi, ma non si riesce ad ottenerlo in presenza della partner.
Altra situazione piuttosto comune è quella  in cui non si riesce ad ottenere l’orgasmo con la penetrazione, ma si può ottenerlo con la stimolazione  manuale da parte della partner. Naturalmente tutte queste ultime situazioni possono presentarsi nella stessa persona, in momenti diversi.

 

.

Le cause del disturbo  dell’orgasmo maschile possono essere;

 

  • Cause fisiche

 

Molto raramente si riscontrano disturbi dell’orgasmo a causalita’ organica. Nella forma secondaria o acquisita possono rivestire un certo ruolo l’assunzione di farmaci (ad esempio antidepressivi), traumatismi che interessino il midollo spinale, ecc.

 

  • Cause psicologiche

 

Le cause di coppia  e quelle intrapsichiche possono essere  intrecciate fra di loro.
Queste difficolta’ possono basarsi sulla poca conoscenza delle dinamiche sessuali, causate talvolta dalla presenza di timori e sensi di colpa che ostacolano a sperimentazione e l’esplorazione della sessualita‘, e portano a produrre tecniche sessuali inadeguate.

 

Cause all’interno della coppia

 

  • il rifiuto, spesso non riconosciuto, della partner
    • mancanza di fiducia
    • lotte per stabilire chi comanda e chi controlla, ecc.

I sintomi dei disturbo dell’ orgasmo maschile sono:

Il sintomo presente in tale disturbo è l’anorgasmia ovvero assenza ed impossibilità di raggiungere l’orgasmo.

 

Diagnosi del  disturbo dell’ Orgasmo maschile ;  secondo il DSM-5 ( Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders, Fifth Edition ) si può diagnosticare tale disturbo se i pazienti manifestano

 

A  Persistente o ricorrente ritardo o assenza dell’orgasmo dopo una normale fase di eccitazione sessuale nell’ambito di una attività sessuale che il clinico, tenendo conto dell’età del soggetto, giudica adeguata per localizzazione,intensità e durata.

 

B   L’anomalia causa notevole disagio o difficoltà interpersonali

 

C  La disfunzione dell’orgasmo  non è meglio giustificata da un altro disturbo di asse I e non è dovuto esclusivamente agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o a una condizione medica generale.

Contattaci

Per info o per appuntamento, scrivici!

Indirizzo

Ricevo a Formia

Apri chat
Ciao, se hai bisogno di informazioni, non esitare a contattarmi!