DEPRESSIONE POST PARTUM

 

 

La depressione post partum è a tutti gli effetti una depressione unipolare che insorge da un mese a un anno dopo la nascita del bambino.  I segnali e i sintomi che devono far sospettare la presenza della depressione post partum, sono del tutto sovrapponibili a quelli della depressione unipolare. É importante che la donna sappia interpretare le proprie sensazioni e reazioni psichiche dopo la nascita del bambino, in maniera tale da comprendere  se si sta attraversando un comune “baby blues”, che si risolverà da solo in poco tempo, o se si può trattare di una vera  depressione post partum

Si rende necessario a questo punto fare una distinzione tra il fenomeno del “baby blues“e la “depressione post partum”.

Il “baby blues” è un malessere fisiologico che spesso si manifesta dopo la nascita del bambino e che generalmente comprende sbalzi d’umore e crisi di pianto che si risolvono rapidamente. È importante identificare i baby blues perché nel 20% dei casi i sintomi evolvono in una vera e propria depressione post-partum entro un anno dal parto (generalmente esordisce a 3-4 settimane e si fa più grave a partire dal 4°-5° mese.)

 

La “depressione post partum” al contrario è una forma una più severa e duratura di depressione.

 

Le Cause che possono dare origine alla Depressione Post-Parto sono suddividibili  in  fattori fisici,  stile di vita e stato emotivo.

 

Cambiamenti fisici: dopo la nascita del proprio bambino, una drammatica discesa dei livelli ormonali (estrogeni  e progesterone) può contribuire alla depressione post-parto. Altri romoni prodotti dalla ghiandola tiroidea  possono diminuire drasticamente, lasciando una sensazione di stanchezza, pigrizia e depressione. I cambiamenti nel volume sanguigno, nella pressione, nel sistema immunitario, nel metabolismo  rappresentano ulteriori fattori che possono portare agli sbalzi d’ umore e alla stanchezza.

 

Fattori emotivi:  inseguito al parto e quindi al cambiamento delle proprie abitudini e del proprio ritmo del sonno è possibile che la donna si senta  stanca  e assonnata,    tanto che  possono risultare di difficile risoluzione anche i piccoli problemi quotidiani.  La neo mamma può arrivare a  mettere in  discussione le proprie capacità di prendersi cura del neonato, può sentirsi meno attraente o in lotta con il proprio senso di identità ,può provare la sensazione di avere perso il controllo della propria vita.

 

Influenza dello stile di vita: come già detto l’arrivo di una bambino grande fonte di gioia, porta dei cambiamenti e delle nuove preoccupazioni alla neo mamma, che vanno ad incidere sull’insorgenza della depressione; ad esempio problematiche legate  all’allattamento al seno, la presenza di figli maggiori da accudire,  i problemi finanziari e la mancanza di sostegno da parte del partner o di altre persone care.

 

I Fattori di Rischio che possono favorire la comparsa della Depressione Post-Parto sono;

  • Depressione regressa , sia durante una precedente gravidanza, sia in altri periodi della vita
  • Presenza di eventi stressanti durante l’anno passato, quali complicazioni di gravidanza, una malattia o la perdita di posti di lavoro
  • Problemi nella relazione con il proprio partner
  • Problemi finanziari
  • La gravidanza non è stata programmata o è indesiderata

 

I principali sintomi  della depressione post partum sono ;

  • sentimenti di tristezza
  • Senso di colpa
  • Ansia
  • Senso di inutilità
  • Difficoltà a concentrarsi e a prendere decisioni anche banali
  • Disturbi del sonno
  • Disturbi dell’appetito
  • Pensieri suicidari o di morte
  • Perdita di interessi e mancanza di energie

Diagnosi di depressione post parto ;

la depressione post partum non ha un’entità propria
all’interno del DSM-V in quanto viene considerata come un episodio depressivo maggiore
con inizio nel periodo perinatale.

Contattaci

Per info o per appuntamento, scrivici!

Indirizzo

Ricevo a Formia

Apri chat
Ciao, se hai bisogno di informazioni, non esitare a contattarmi!